domenica 25 novembre 2007

Riflessioni a una settimana dalla MCM 2007

In questi giorni la mia vita sportiva è stata leggermente modificata dal fatto di non essere al 100%.Mi sono violentato e sono andato qualche volta in piscina e come sempre la cosa non mi ha esaltato. Nel frattempo ho piacevoltente scoperto dall'esito di un'ecografia che il mio problema non è tendineo (alla faccia delle autodiagnosi e dei pareri sempre preziosi degli amici runner) ma mi sto semplicemente trascinando un vecchio strappetto muscolare ai flessori in fase di cicatrizzazione. Questo in parole povere significa che per qualche settimana ridurrò un po i km e la velocità ma se Dio vuole sarò finalmente libero di correre e sfogarmi con criterio. Teoricamente quindi a Milano dovrei esserci e cercherò di non forzare più del necessario e al momento per me il necessario è arrivare al traguardo sano e festeggiare finalmente le 100 maratone di Mino.
Aggiungo solo una riflessione che ha qualche giorno mi sto portando dietro: qualcuno sa dirmi come mai al contrario della teoria faccio più fatica a correre sul tapis roulant che su strada? Leggendo qua e la tutti dicono che non essendoci attrito dell'aria e con l'aiuto del terreno che scorre dovrebbe essere meno faticoso..... io metto pendenza 2 ma a 13 km/h faccio già una fatica bestiale!!!
P.S. complimenti all'amico Luca che oggi a Firenze ha chiuso i 3h e 34 .So che l'obiettivo non è stato raggiunto ma di tempo ce n'è , tranquillo. Grande Luca!!!

2 commenti:

Fabry ha detto...

Finalmente torni a scrivere qualcosa.
Per me fai piu' fatica perche' lo stare chiuso tra 4 mura non si addice ad un macinaKM come te. Probabilmente e' questione di testa e di sentire il vento sulla faccia.
Complimenti a Luca anche da parte mia.

luca42195 ha detto...

Ciao.
Per la mia esperienza fatichi di piu' perche' comunque fai un movimento diverso rispetto alla strada e utilizzi meno una parte di muscoli delle cosce ma soprattutto perche' non puoi variare anche in maniera minima il movimento come fai per strada aiutandoti ora con le braccia o spingendo di piu' con i polpacci..comunque 2% e' un po' troppo come pendenza..per simulare l'aria va bene 1%.Grazie per i complimenti ma arrivo sempre al 35º in perfetta tabella di marcia e poi perdo tutto dal 35º al 40º. Sona passato alla mezza in 1h43m54s..al 35º in 2h53m30s (pari ad una media di 4e57 al km) e poi mi sono fatto i 5 km dal 35º al 40º a 5e44....il mio piu' che un muro e' un muretto al 35º..mi sa che devo fare dei lunghissimi piu' lunghi di 30km nonostante quello che dice il mio allenatore..ciao..Luca